Il cocktail analcolico, ingredienti e trucchi per prepararlo in modo perfetto

Il cocktail analcolico è semplice da preparare in casa. Si può preparare un cocktail per aperitivo analcolico usando un Bimby, oppure una centrifuga. Quali sono gli ingredienti che non possono mancare in casa per realizzare un aperitivo fai da te davvero sfizioso? Scopriamolo insieme!

Quali sono i cocktail analcolici

Qual è il miglior cocktail analcolico in circolazione? Ce ne sono davvero tantissimi, tutti da scoprire. Per ottenere davvero un cocktail analcolico estivo e fresco si può andare sul sicuro preparando uno di questi.

  • Sangria analcolico. La sangria è molto amata nei bar, ma ha anche un altissimo tasso alcolico. Per poterne ottenere una versione soft da servire, si può utilizzare come ingrediente al posto del vino il succo di mela. Poi si aggiunge frutta di stagione e spezie. Il risultato è garantito!
  • Mojito analcolico. Anche il mojito è molto amato, magari non più tanto di moda come ai bei tempi, ma certamente molto apprezzato a casa in versione analcolica. Anche qui il trucco è fare una piccola correzione alla ricetta originale, aggiungendo lemonsoda al posto del rum bianco. Questo lo renderà in automatico un cocktail fresco e indicato per l’estate.
  • Cocktail alle carote. Questo, invece, è naturale e bio al 100%. Si utilizzano come ingredienti: menta, carota e lime. Tutto deve essere rigorosamente biologico, così si esalta il gusto e aumentano anche le vitamine che questo cocktail offre, come quelle A e C. Il cocktail fa molto estate, perché è un toccasana per l’abbronzatura. Per prepararlo, basta tagliare tutto a pezzetti e metterlo nel Bimby.
  • Cocktail al pompelmo e zenzero. Per poter realizzare questo cocktail perfetto per le sere d’estate servono: 2 litri di acqua, 4 pompelmi rosa, 4 arance, 100 grammi di radice di zenzero e zucchero a piacere (senza esagerare). Pompelmi, zenzero e arance vanno prima sbucciate. Un piccolo trucco è quello di prendere una buccia dell’arancia e caramellarla per fare una piccola decorazione. L’acqua e lo zucchero si mettono solo dopo aver messo nel mixer gli altri ingredienti. Una volta filtrato il tutto e inserito un po’ di ghiaccio, è pronto da servire in un bicchiere grande.
  • Cocktail al limone. Apprezzato e servito per grandi e piccini, gli ingredienti di questo cocktail sono: 40 ml di succo di limone, 40 ml di succo di arancia, 20 ml di sciroppo di granatina, 1 spruzzo di gazzosa al limone, ghiaccio e mezza fetta di limone come decorazione. In questo caso non si usa il Bimby, ma uno shaker. Si riempie un terzo del contenitore con succhi di limone e arancia con lo sciroppo di granatina. Si agita, si aspettano 3-4 secondi e si agita di nuovo per 2-3 volte. La gazzosa si mette solo alla fine, direttamente nel bicchiere – anche questo deve essere abbastanza ampio.

Come si prepara un cocktail analcolico

Il modo più semplice per prepararlo è spremere delle arance e filtrare il risultato, per avere un succo senza semi. A questo punto, si può aggiungere un bitter analcolico, che può essere un San Pellegrino o un Crodino. Così si ottiene un ottimo ginger ale analcolico.

I cocktail più semplici da preparare in casa sono quelli alla frutta. Basta frutta di stagione sbucciata e tritata in succo in un mixer con un po’ di anima, cioè con una soda, una gazzosa o del succo di frutta per ottenere il massimo.

Per le decorazioni, invece, si può prendere la stessa buccia della frutta – anche non caramellata. In più, nei supermercati si trovano i classici ombrellini di carta. La soluzione migliore è però la cannuccia di carta.

Come organizzare un aperitivo perfetto

Per organizzare un aperitivo perfetto, non c’è bisogno di presentare a tavola rum o alcolici pesanti, soprattutto se sono presenti astemi o minori. Tutti si possono divertire con un cocktail analcolico, mentre i più piccoli possono provare un succo di frutta.

Per organizzare l’aperitivo in casa, è importante mettere a disposizione di tutti i commensali anche qualcosa da stuzzicare. Crackers già tagliati, grissini, patatine, olive, saranno perfetti. Per essere efficienti come al bar si possono trovare in panificio le focaccine piccole – si trovano anche al supermercato – oppure dei panzerottini.

Un’altra idea simpatica è quella di dare un tema all’aperitivo, come si fa per i matrimoni. Un esempio è quello scoperto da Ansa, dove un locale propone aperitivi a tema cinema inserendo delle action figures a tavola che rimandano a film famosi.