5 Dolci Tradizionali Italiani da non perdere per nessun motivo

cannoli-siciliani-dolci-tipici-italiani-tradizionali

Immaginate di avere l’occasione di percorrere la nostra Penisola da Nord a Sud, dovendo scegliere solo 5 tra i tanti, tantissimi dolcetti tipici Italiani che incontrerete durante il cammino. Una scelta molto ardua senza ombra di dubbio, visto e considerato che la nostra tradizione dolciaria è antica di centinaia di anni e comprende svariate centinaia di ricette tradizionali differenti, legate molto spesso al territorio d’origine o ad una particolare coltura, una particolare eccellenza del luogo. Trovandoci a dover scegliere, bisogna stabilire dei criteri per farlo e nel nostro caso abbiamo deciso di scegliere i Dolci Tipici Italiani più emblematici e rappresentativi del proprio territorio, tramandati di generazione in generazione e soprattutto capaci di “scavalcare” i confini della propria regione, arrivando ad essere famosi non solo in tutta Italia ma anche nel resto del mondo. Un dolcetto capace di far questo merita una riflessione approfondita, può servire da esempio e da spunto per capire bene quanto possiamo far tesoro dell’eredità che ci è stata lasciata, adattarla al presente affinché contribuisca magari a migliorare il nostro futuro. Un po’ come la Vespa o la Fiat 500, due Eccellenze del nostro Paese che sapute rivalutare hanno dimostrato di avere ancora molto, moltissimo da offrire. Ma bando alle ciance. Siamo nel Nord Italia, e il nostro viaggio comincia qui.

Strudel, dalle montagne del Trentino alla nostra tavola

Amato da grandi e piccini, lo Strudel è un dolce che si tende ad associare immediatamente ai meleti e alle splendide montagne del Trentino, anche se ormai viene preparato e consumato regolarmente in tutta Italia. Perfetto per recuperare le mele mature nella nostra fruttiera e trasformarle in un dolce semplice ma gustoso con l’aggiunta di cannella, uva passa e pinoli. Esiste anche una versione salata, sconosciuta ai più, e viene realizzato con pasta frolla o pasta sfoglia a seconda del luogo di produzione. Volete stupire i vostri ospiti? Preparategli un pasto totalmente a base di Strudel, dall’antipasto al dolce… il risultato è assicurato!

Cantucci e Vinsanto, un matrimonio dal sapore Toscano

Quanto sono belle le vallate Toscane, non ci stancheremo mai di ripeterlo. Per non parlare del piacere di concedersi qualche giorno di relax in uno dei tanti agriturismi della zona! Uno dei punti di forza di queste strutture ricettive è sempre stato il cibo artigianale tradizionale, fare colazione con marmellate, torte e crostate fatte in casa, pranzare con Tagliatelle al sugo di Cinghiale, e concedersi a fine pasto un dolcetto veramente speciale: i Cantucci, piccoli biscottini ripieni di frutta secca dalla forma tipicamente compatta ed allungata, piuttosto croccanti se mangiati da soli ma perfetti per intingere nel latte o (come tradizione vuole) nel Vinsanto, perfetto per accompagnare questi dolcetti tradizionali Toscani.

Pastiera Napoletana, l’unico dolce che non avanza mai

pastiera-dolci-tipici-italiani-tradizionali

Quando si avvicina la Pasqua, un pensiero fisso comincia ad affacciarsi nelle menti di tanti, tantissimi cittadini Partenopei: il tempo della Pastiera Napoletana si avvicina! Questo delizioso dolce della tradizione richiede moltissima cura, pazienza e un’accurata selezione degli ingredienti necessari (pasta frolla, grano cotto, zucchero, uova e ricotta fresca). Una volta veniva preparato solo in prossimità delle feste Pasquali ma al giorno d’oggi si trova comunemente in tutte le pasticcerie di Napoli e d’Italia, visto lo strepitoso successo che riscuote tutto l’anno e in ogni dove. In alcune parti della Campania viene realizzato anche in versione salata, sin dalla sua origine nel ‘600.

Cannoli Siciliani, il dolce Siciliano più famoso al mondo

Cialda croccante, ricotta fresca, canditi, gocce di cioccolato… de gustibus non est disputandum si diceva un tempo, e sicuramente possono non piacere ad alcuni, ma senza ombra di dubbio quando si parla di Cannoli Siciliani si parla di un prodotto famosissimo ed apprezzato dalla stragrande maggioranza delle persone. Viene realizzato in molte varianti differenti, specialmente per quel che riguarda le golosità aggiunte alle estremità: gocce di cioccolato, arancia candita, granella di pistacchio… è possibile decorarli come si preferisce, e saranno buonissimi in ogni caso. La loro preparazione è piuttosto impegnativa, anche se esistono dei kit in commercio (realizzati da piccoli produttori artigianali, nel pieno rispetto della qualità e genuinità del prodotto) pensati proprio per semplificarvi la vita. Il nostro consiglio? Assaggiateli sul posto, approfittatene per visitare questa splendida isola.

Biscotti Savoiardi, pregio e orgoglio di Sardegna

Chi di voi non conosce i Savoiardi? Questi soffici biscotti dalla tradizionale forma allungata hanno origini aristocratiche, come si può facilmente intuire prendono il nome dalla antica casata Savoia, al potere nel Regno d’Italia fino al Referendum del 1946. Ampiamente diffusi nelle regioni che hanno subito l’influenza della casa reale, la loro origine viene fatta risalire al XIV secolo anche se è piuttosto difficile essere più precisi. Al giorno d’oggi vengono consumati così come sono o utilizzati in preparazioni tipiche, la più famosa delle quali è senza ombra di dubbio il Tiramisù, del quale i Savoiardi costituiscono un ingrediente fondamentale. Anche qui è bene distinguere tra un prodotto commerciale e un pacco di Savoiardi artigianali: il gusto, le dimensioni, la consistenza e soprattutto la presenza della giusta quantità di zucchero (senza eccessi) sono ottimi segnali per riconoscere l’effettiva qualità del prodotto che vi trovate di fronte.

L’importanza di scegliere sempre Dolcetti Artigianali Italiani

In un mondo sempre più dominato dalla Grande Distribuzione Organizzata (GDO) rischiamo di perdere tutto: la nostra tradizione dolciaria si basa sul lavoro e l’ingegno di tantissimi piccoli artigiani Italiani, che hanno saputo creare giorno dopo giorno un prodotto sempre rispettoso di altissimi standard di qualità, legato a doppio filo alla storia e alle tradizioni del territorio, sicuramente degno di “difetti” come un prezzo maggiore (in realtà quasi sempre chi più spende meno spende) e una data di scadenza più breve. Proprio per far conoscere questo patrimonio gastronomico che rischiava di andare perduto è nato il negozio online Italianito.com, ogni dolce tradizionale viene selezionato esclusivamente da produttori e artigiani locali di varie regioni d’Italia, per ricordarci sempre di quanto sia importante incentivare la qualità e i prodotti genuini. Per il gusto, per la tasca ma soprattutto per la nostra salute!